Informazioni importanti sull'apertura del centro

  

  

1. Informazioni sulle misure di protezione

  • Per la tua protezione personale, i disinfettanti per le mani e i dispositivi sono disponibili in tutti i centri
  • L'ingresso al centro avviene col “conta gocce” mediante un controllo dei soci massimi ammessi
  • Abbiamo aumentato l'intensità della pulizia in tutti i centri
  • In tutti i centri c'è una sola persona responsabile del rispetto e dell'esecuzione dei nostri maggiori standard igienici
  • Durante gli allenamenti puliamo ripetutamente tutto ciò che viene toccato (maniglie delle porte, ecc.) e questo in tutte le aree del centro (anche spogliatoi, docce, servizi igienici)
  • Disinfettiamo continuamente tutti i lucchetti
  • Solo il pagamento senza contanti è autorizzato
  • Se ti senti più sicuro, puoi indossare una maschera protettiva (non obbligatoria)
  • Lavoriamo a stretto contatto con l'associazione e con l'UFSP (Ufficio federale della sanità pubblica) per poter offrire nuovamente i corsi con un numero sufficiente di partecipanti. Puoi informarti sulla situazione tramite la homepage e sugli orari dei corsi
  • Sauna / bagno turco e spazio bambini rimangono chiusi fino a nuovo avviso
  • Tutti gli attrezzi sono utilizzati con una distanza di sicurezza adeguata
  • A causa della distanza di sicurezza, rinunciamo temporaneamente alla consultazione individuale

2. Contiamo sul tuo comportamento corretto

  • Vieni all'allenamento solo se sei in buona salute (vedi domande di accertamento)
  • Lavati le mani prima e dopo l'allenamento. In tutti i centri sono disponibili disinfettanti appropriati
  • In generale, mantieni una distanza minima di 2 metri dagli altri soci durante l’allenamento, nello spogliatoio e durante la doccia. Non formate gruppi
  • Durante l'allenamento, posiziona un asciugamano sull’attrezzo che utilizzi (sedile e schienale)
  • Disinfetta sempre accuratamente l'attrezzatura dopo l'allenamento e lavati le mani
  • Evita possibilmente l'allenamento durante le ore di punta
  • Se possibile, vieni ad allenarti già cambiato e fai la doccia a casa
  • Evita di usare i mezzi di trasporto pubblici. È meglio venire nel centro con il trasporto individuale o a piedi
  • Segui le raccomandazioni generali dell'UFSP (“Così ci proteggiamo”)
  • Segui scrupolosamente le nostre istruzioni (cartelli nel centro, collaboratori)
  • Rispetta il nostro regolamento interno esteso
  • Rispetta il numero massimo di persone consentito per zona
  • Tieni conto delle informazioni sui gruppi a rischio
  • Limita il tempo del tuo allenamento. In questo modo possiamo evitare code
  • Effettua tu stesso il check in
  • Non utilizzare i dispositivi bloccati
  • Iscriviti alla lista di registrazione (solo per i membri che non possono registrare la loro entrata e in uscita)

3. Interruzione dell'abbonamento

Anche le persone con più di 65 anni possono allenarsi di nuovo nei nostri centri fitness a partire dal 18 maggio 2020. Tuttavia, consentiamo ad alcuni gruppi di persone di mettere in pausa il proprio abbonamento in aggiunta alle normali regole stabilite nelle Condizioni generali di contratto. Si prega di notare che non è permesso venire ad allenarsi quando l'abbonamento è in pausa:

Persone di età superiore ai 65 anni:

  • Sì, su richiesta all'indirizzo info@activfitness.ch
  • Non è necessario un certificato medico.
  • Ti preghiamo di contattarci entro e non oltre il 25.05.2020. Le richieste presentate dopo tale data non potranno essere prese in considerazione.
  • Durata dell'interruzione: fino al massimo al 7 giugno 2020


Persone particolarmente a rischio sotto i 65 anni:

  • Sì, su richiesta all'indirizzo info@activfitness.ch.
  • Deve essere inviato un certificato medico che confermi la malattia.
  • Ti preghiamo di contattarci entro e non oltre il 25.05.2020. Le richieste presentate dopo tale data non potranno essere prese in considerazione.
  • Durata dell’interruzione: fino al massimo al 7 giugno 2020.


Casi normali di malattia o assenza:

4. Domande di accertamento

Ha riscontrato su di sé i seguenti sintomi della malattia COVID-19?

  • Sintomi frequenti: tosse (perlopiù secca), mal di gola, affanno, febbre, sensazione di febbre, dolori muscolari, perdita improvvisa dell’olfatto e/o del gusto.
  • Sintomi rari: mal di testa, sintomi gastrointestinali, congiuntivite.
  • I sintomi della malattia possono variare sensibilmente ed essere anche lievi.

Se ha risposto «sì» a una o più domande sui sintomi frequenti, potrebbe aver contratto il coronavirus.

  • Di conseguenza non possiamo permetterle di accedere alla palestra.
  • Pertanto la invitiamo a rivolgersi a una struttura sanitaria (medico di famiglia) per ulteriori accertamenti, ai sensi delle indicazioni dell’UFSP, nonché a leggere le istruzioni sull’auto-isolamento.

Se non presenta sintomi e risponde alle domande con un «no», può entrare e iniziare ad allenarsi. Le auguriamo buon allenamento!

5. Gruppi a rischio

Appartiene al gruppo di persone particolarmente a rischio (gruppi a rischio)?

  • Persone sopra i 65 anni e persone affette da malattie preesistenti.
  • Malattie preesistenti sono: ipertensione arteriosa (pressione alta); malattie croniche delle vie respiratorie; diabete; malattie e terapie che indeboliscono il sistema immunitario; malattie cardiovascolari; cancro.
  • Nell'allegato 6 dell'ordinanza 2 COVID-19, include un elenco costantemente aggiornato dall’UFSP delle malattie che, secondo le più recenti conoscenze scientifiche, rendono le persone che ne sono affette particolarmente a rischio.

Se, come socio, risponde alla domanda con un «sì» e appartiene al gruppo delle persone particolarmente a rischio, la rimandiamo alle seguenti indicazioni e raccomandazioni dell’UFSP:

  • Restate a casa o in un ambiente protetto (ad es. il giardino di casa)
  • Non utilizzate o mezzi di trasporto pubblico
  • Delegate gli acquisti a un amico o a un vicino Troverete offerte di supporto presso varie organizzazioni, attraverso il vostro Comune o Internet
  • Utilizzate il telefono, Skype o strumenti analoghi per i vostri incontri professionali o privati
  • Evitate i contatti personali

In linea di principio ognuno è responsabile in prima persona dell’osservanza delle indicazioni e raccomandazioni dell’UFSP.